LA FONDAZIONE

La Fondazione è stata costituita ad Adria (RO) in data 30.10.2009, repertorio n. 113.919, con la sottoscrizione dell'atto costitutivo da parte dei rappresentanti degli enti fondatori: la Regione del Veneto, il Consorzio di bonifica delta Po Adige, la Provincia di Rovigo e l'Ente Parco regionale del delta del Po . La Fondazione ha sede a Taglio di Po (Rovigo), in Via Veneto, 38 e ha lo scopo di promuovere la ricerca sui delta, le lagune e le zone umide del Mediterraneo e di altri Paesi del mondo e partecipa a organismi internazionali per trattare le tematiche di natura idraulica, costiera, ambientale, economica e sociale, relative ai medesimi territori e ai connessi insediamenti umani, con la collaborazione del proprio “Laboratorio internazionale delta e lagune”.

La Fondazione Ca' Vendramin svolge, in particolare, i seguenti compiti:

  1. Promuovere, gestire e coordinare in collaborazione con le Università del Veneto e il Centro universitario di Rovigo (CUR) la ricerca avanzata sui delta e sulle zone umide anche con riferimenti ai sistemi territoriali connessi;
  2. Partecipare ad organismi internazionali per la trattazione dei problemi di natura idraulica, costiera ambientale, economica e sociale dei delta e delle zone umide del Mediterraneo e di altri Paesi del mondo;
  3. Gestire e valorizzare il sistema Museo Regionale della Bonifica Ca’ Vendramin, altri manufatti idraulici storici e le corti e gli edifici di archeologia rurale del delta;
  4. Promuovere, sviluppare e gestire la fruizione dei percorsi attrezzati e dei punti di sosta, ai fini della visitazione delle opere idrauliche, degli ambienti rurali e paesaggistici del delta del Po;
  5. Stimolare, promuovere e diffondere la conoscenza e le opportunità offerte dalle comunità e dai territori del delta, aperti a un approccio conoscitivo intereuropeo e internazionale, con strumenti improntati al dialogo, al confronto e allo scambio di idee, di progetti e di esperienze culturali, scientifiche e operative tra i vari soggetti coinvolti;
  6. Favorire l’interazione tra le comunità locali e il mondo della cultura e delle nuove opportunità economiche, anche al fine di indirizzare i giovani verso un percorso formativo collegato con le eccellenze dei vari settori d’interesse;
  7. Promuovere, con il coinvolgimento di personalità del mondo scientifico, di studiosi del settore e delle Istituzioni, la predisposizione di documenti per una “equilibrata regolazione ambientale e urbanistica del Delta”, come modelli innovativi di governo del territorio;
  8. Ricercare sostegni materiali, economici e finanziari presso istituzioni, enti pubblici e imprese al fine di sostenere la ricerca e l'innovazione a sostegno del sistema economico del territorio;
  9. Privilegiare il coinvolgimento dei giovani nelle varie attività promosse, per accrescere la loro formazione e qualificazione e le opportunità di inserimento occupazionale nei vari settori economici;
  10. Promuovere, anche in collaborazione con organismi pubblici e privati nazionali e internazionali, la valorizzazione e la conoscenza del patrimonio storico, culturale e ambientale e artistico delle genti del Polesine e del loro territorio;
  11. Promuovere, gestire e valorizzare, in casi particolari espressamente previsti negli atti di programmazione, idrovore ed edifici di rilievo storico e di archeologia rurale in tutto il territorio della provincia di Rovigo;
  12. Realizzare presso la sede sociale e nel territorio polesano eventi, manifestazioni e rievocazioni di carattere storico, musicale e teatrale e di recupero delle antiche tradizioni;
  13. Promuovere e valorizzare le tradizioni popolari, i mestieri del delta del Po e le sue lagune;
  14. Promuovere, anche in collaborazione coi meccanismi pubblici e privati nazionali e internazionali, i rapporti di gemellaggio conle istituzioni di altri Paesi, anche su delega degli enti e istituzioni che operano nel territorio polesano e veneto;
  15. Promuovere ogni altra iniziativa volta al raggiungimento degli scopi sociali.

Questo sito utilizza cookies per la sua funzionalità. Utilizzandolo accetti che vengano scaricati sul tuo apparecchio.

Leggi la privacy policy

Leggi la direttiva europea sulla e-privacy

Hai rifiutato i Cookie. Questa decisione può essere cambiata.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.